Professionisti Tuina e Qigong

Professionisti Qigong

PROFILO DELL’OPERATORE QIGONG (istruttore o insegnante)
“L’Operatore professionale di Qigong, (esercizi di riequilibrio energetico di origine cinese), opera allo scopo di preservare lo stato di benessere delle persone e di aumentarne il livello di vitalità. L’operatore insegna, in gruppo o individualmente, tecniche ed esercizi la cui efficacia si basa sulla qualità e quantità del gesto, sulla consapevolezza del respiro e sul corretto atteggiamento mentale. La pratica può avvenire in movimento, oppure in posizione eretta, seduta o sdraiata.
Tali esercizi basano la loro efficacia sulla teoria energetica cinese. L’operatore informa inoltre circa i corretti stili di vita secondo i princìpi della tradizione di riferimento.”

PROFILO INSEGNANTE QIGONG (formatore insegnanti)
L’insegnante di Qigong è un operatore esperto in grado di trasmettere in modo appropriato la disciplina nella sua interezza (teoria e pratica), di sostenere l’allievo/a nello sviluppo di competenze culturali, tecniche e personali coerenti con il conseguimento di una professionalità adeguata agli standard formativi richiesti. È in grado di gestire l’insegnamento sia in forma individuale che di gruppo, valorizzando le peculiarità degli allievi e tenendo conto sia delle modalità di apprendimento degli adulti sia del contesto in cui essi andranno ad operare.”

Professionisti Tuina

PROFILO DELL’OPERATORE TUINA
L’Operatore professionale di Tuina, tecnica manuale non invasiva appartenente alla tradizione Cinese, opera allo scopo di preservare lo stato di benessere della persona e di attivare la capacità di riequilibrio delle funzioni vitali attraverso tecniche di pressione e metodi-stimolazioni di zone, punti specifici e canali energetici effettuate e modulate in modo ritmico o mantenute costanti a seconda della singola persona trattata, della sua condizione energetica o del momento in cui viene effettuato il trattamento, nonché allungamenti e manovre di mobilizzazione attiva e passiva. L’operatore inoltre insegna tecniche di auto-trattamento ed esercizi efficaci per il riequilibrio energetico, e informa circa i corretti stili di vita secondo i principi della tradizione di riferimento.”

PROFILO INSEGNANTE TUINA (formatore)
“L’insegnante di Tuina è un operatore esperto in grado di trasmettere in modo appropriato la disciplina nella sua interezza (teoria e pratica), di sostenere l’allievo/a nello sviluppo di competenze culturali, tecniche e personali coerenti con il conseguimento di una professionalità adeguata agli standard formativi richiesti. È in grado di gestire l’insegnamento sia in forma individuale che di gruppo, valorizzando le peculiarità degli allievi e tenendo conto sia delle modalità di apprendimento degli adulti sia del contesto in cui essi andranno ad operare.”

Cosa è il Qigong per OTTO

  • La struttura portante del Qigong è quella della Medicina Tradizionale Cinese, poiché ha alla base le stesse leggi e modalità interpretative olistiche dell’individuo.
  • Il Qigong è l’arte di coltivare il Qi (energia vitale), accrescerlo e rafforzarlo, attraverso tecniche esterne ed interne, fisiche e spirituali: postura e movimento, respirazione, concentrazione mentale e meditazione.
  • Tali tecniche, ognuna delle quali connotata da un nome specifico (Daoyin, Tuna, Anqiao, Tiaoqi, Jingzuo, ecc.), sono state elaborate e sviluppate sin dall’antichità con lo scopo di tutelare la condizione della persona, di riequilibrare il corpo e di coltivare ed accrescere l’energia vitale detta appunto Qi.
  • Queste tecniche si possono suddividere in due grandi categorie di lavoro: il lavoro basato sul il Neiqi (Qi del praticante), ed il lavoro basato sul Waiqi (Qi esterno) che raggruppa le diverse tecniche di emissione del Qi all’esterno del praticante; appartiene a questa categoria il Waiqiliaofa (trattamento di Qi esterno). Il nome indica l’utilizzazione della tecnica del Wai Qi da parte dell’operatore per riarmonizzare la circolazione energetica dell’allievo o del cliente, eliminando blocchi o ristagni attraverso tecniche manuali con o senza il contatto con il corpo del cliente.
  • L’insieme delle numerose tecniche antiche e moderne, in epoca contemporanea ha preso il nome di Qigong.
  • Le tecniche che interessano questa Associazione, pur nella loro eterogeneità, hanno in comune tre presupposti fondanti: “Tiao shen” (armonizzazione del corpo), “Tiao xi” (armonizzazione del respiro) e Tiao xin (armonizzazione del cuore/mente). Non rientrano nelle qualifiche proposte dall’Associazione, invece, tutte quelle tecniche che si poggiano sul principio marziale del combattimento, e sull’idea di competizioni agonistiche, più propriamente facenti parte delle arti marziali (Wushu) o dello sport agonistico più in generale.

Da appendice al Codice di Condotta OTTO – Approvato dall’assemblea dei soci il 21 febbraio 2016

Cosa è il Tuina per OTTO

  • La struttura portante del Tuina è quella della Medicina Tradizionale Cinese, poiché ha alla base le stesse leggi e modalità interpretative olistiche dell’individuo.
  • Tuina e tecniche complementari (moxa, guasha, coppettazione, martelletto, stimolazione dei punti con semini, sferette, magneti ecc.) mirano ad armonizzare ed incrementare la funzionalità dei macrosistemi psicofisici di regolazione e rigenerazione riconosciuti dalla tradizione cinese (come sopra definiti), beneficiando la struttura fisica.
  • L’azione è volta ad eliminare blocchi e ristagni, attraverso tecniche manuali e di stimolazione superficiale del corpo, anche avvalendosi di olii essenziali e strumenti specifici tradizionali e moderni, ad esclusione degli aghi che sono pertinenza dell’agopuntura.
  • Al di là degli aspetti tecnici, nel Tuina sono importanti:
  1. La condizione generale (“energetica”) dell’operatore/trice;
  2. l’atteggiamento mentale, la postura e la respirazione dell’operatore/trice nel corso del trattamento;
  3. il rilassamento e l’abbandono del cliente durante la seduta, che dipendono in buona parte dalla capacità dell’operatore di ispirare fiducia e di mettere la persona a proprio agio; per questo motivo, oltre alla perizia, sono importanti levatura morale, sensibilità umana, esercizio spirituale.
  • Le tecniche Qigong sono ritenute fondamentali per quanto richiamato dai punti a) e b) e per questo motivo considerate fondamentali nella preparazione dell’operatore, mentre per il punto c) valgono i principi esposti di seguito al punto “rispetto dell’identità culturale”.

Da appendice al Codice di Condotta OTTO – Approvato dall’assemblea dei soci il 21 febbraio 2016

L'Associazione OTTO - OPERATORI TUINA-QIGONG E TECNICHE ORIENTALI è una Associazione professionale ai sensi della LEGGE 4/2013, Disposizioni in materia di professioni non organizzate. segreteriagenerale@ottoitalia.org